Usa

L’accusa a Facebook dalla data scientist

0

data scientist licenziata

L’accusa a Facebook dalla data scientist

La data scientist di Facebook Sophie Zhang, recentemente licenziata dall’azienda big tech, ha scritto un promemoria interno in cui incolpa la società per aver lasciato che la sua piattaforma fosse utilizzata per minare le democrazie al di fuori degli Stati Uniti e dell’Europa occidentale.

Il promemoria di Zhang ha fornito esempi concreti di come i governi stranieri abbiano utilizzato Facebook per fuorviare il pubblico e influenzare l’opinione pubblica.


Altri articoli su Facebook pubblicati da Affari Politici

 

I Big data nell’era della guerra fredda

Articolo precedente

Elezioni e Intelligenza Artificiale

Prossimo articolo

Articoli che possono interessarti

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri articoli in Usa